L'importanza di sviluppare le competenze comunicative

Oggi le competenze comunicative non sono più prerogativa delle relazioni di aiuto: in ogni azienda viene chiesto a chi lavora di porre attenzione e cura alle interazioni con l3 collegh3 per contribuire positivamente alla definizione del clima organizzativo.

Le persone che sono gentili per loro natura, indipendentemente dal contesto in cui si trovano, non sono particolarmente meravigliate di fronte ai risultati delle ricerche che vedono nella gentilezza una componente imprenscindibile dell’intelligenza emotiva. 

Proprio per questo mi rivolgo a voi, persone gentili:

finalmente la gentilezza sta trovando spazio nella cultura aziendale, ma siamo sicur3 che è solo responsabilità dell3 altr3 se fino a poco tempo fa veniva considerata un limite piuttosto che una competenza?

Perchè voglio aiutarti a svilupparle

La gentilezza è una componente prevalente del mio carattere: grazie a lei ho trasformato rapporti di lavoro in rapporti di amicizia, ma mi si è ritorta contro  quando ho iniziato a trovarmi in ufficio con persone molto lontane dal mio modo d’essere.  

Ho sofferto di burnout e sono arrivata alla conclusione che sia fondamentale essere consapevoli di cosa facciamo succedere quando comunichiamo con l3 altr3. 

Senza rendercene conto a volte ci facciamo travolgere dalla nostra gentilezza.  Se siete fra coloro che rimangono in silenzio per paura di offendere, anche quando sanno di subire un’ingiustizia, oppure che esprimono difficilemente parere contrario per il timore di mancare di rispetto o di litigare, sapete cosa intendo. 

Attraverso la consapevolezza possiamo accorgerci quando stiamo mettendo a rischio il nostro benessere con l’uso inadeguato della gentilezza. 

Chi sviluppa le competenze comunicative

  arriva a vedere più chiaramente come funzionano le interazioni con l3 collegh3

  diventa capace di proporre modi alternativi di relazionarsi

  può trasformare la competizione in collaborazione

Il mio modo di formare

Ho frequentato corsi in cui già dalle prime slides e dal modo di presentarsi dellə docente capivo che la lezione sarebbe stata interminabile e che non avrei portato a casa nulla di nuovo.

Per evitare questo rischio, durante la formazione mi avvalgo degli strumenti del counseling sistemico-narrativo per co-costruire la lezione con l3 partecipanti.

Non mi limito a trasmettere contenuti, ma stimolo il processo di cooperazione: chi partecipa esprime punti di vista, difficoltà e idee che raccolgo e utilizzo per raggiungere insieme l’obiettivo condivi

Chi può partecipare alla formazione

La formazione che propongo è per te se al lavoro

sei convintə di poter fare la differenza con il tuo comportamento/atteggiamento

sei dispostə a mettere in discussione alcuni modi di relazionarti con gli altri

credi nella forza dello spirito collaborativo